Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

15/12/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























LE AZIENDE ED I CSR
Alleanza sui contenuti

Possibile unione di Telecom e Mediaset?


Si parla di una possibile unione tra l┤operatore telefonico Telecom Italia e il gruppo Mediaset, che si concentrerebbe sull┤alleanza sui contenuti, pi¨ che su una fusione.
Redazione 13 Ottobre 2014 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
Nessuna ipotesi è finora approdata a un livello operativo, ma da tempo si parla di una possibile sinergia tra l’operatore telefonico Telecom Italia e il gruppo Mediaset.
Se una fusione parrebbe ormai da escludersi, notano gli addetti ai lavori, diverso è invece il discorso di una possibile alleanza sui contenuti, dai quali parte l’ultima delle ipotesi al vaglio.

COME FAR CONVERGERE TELEFONIA E CONTENUTI
IIllustrata da Antonella Olivieri sul Sole 24 ore, una possibile alleanza tra Telecom e Mediaset potrebbe consistere nel conferire la pay tv del Biscione (Mediaset Premium) alla compagnia di tlc in cambio di una quota della stessa.
 
Perché farlo? La compagnia italiana di telefonia possiede una piattaforma tecnologicamente avanzata di Iptv (Internet Protocol Television) che potrebbe fare gola al gruppo Mediaset, leader invece nei contenuti con Premium.Resta da vedere però se Telecom nutra lo stesso interesse a diventare proprietario di contenuti, strada intrapresa recentemente da alcuni operatori di tlc.
“Conferire questa spa in Telecom non confliggerebbe con le strategie di Mediaset – sottolinea Olivieri sul quotidiano diretto da Roberto Napoletano – Si tratterebbe di una variante di un’altra ipotesi a tavolino che contemplerebbe l’ingresso di Telecom nella newco di premium apportando le competenze tecnologiche della piattaforma di Iptv”.

CHI TIFA E CHI NO
L’ipotesi che da anni circola sulla stampa di una fusione, prima, o di robuste sinergie, dopo, tra Telecom Italia e il gruppo Mediaset fatica però a trovare sostenitori.Innanzitutto un merger si scontrerebbe con il Sistema integrato delle comunicazioni (Sic), che impone un tetto del 20% ai ricavi complessivi del Sic conseguibili da un singolo operatore.Anche per i soci bancari un’ipotizzata integrazione azionaria con Mediaset non avrebbe molte chance di decollare. Disinteressati da tempo all’azienda, Generali, Intesa e Mediobanca hanno già programmato la loro uscita dall’azionariato di riferimento di Telecom alla scadenza del patto di sindacato per concentrarsi sui rispettivi core business.Senza contare il ruolo di Silvio Berlusconi e il conflitto di interessi che si verrebbe a creare come evidenziato dall’economista Innocenzo Cipolletta in un’intervista su Formiche.net.Favorevole si è dimostrato invece il presidente di Telecom Giuseppe Recchi, il quale ha considerato adesso i tempi più maturi per tornare ad accarezzare l’ipotesi di una fusione con il gruppo della famiglia Berlusconi.

(formiche.net)

Ultime da Le aziende ed i CSR
Fca, 600 milioni dalla Bei per gli stabilimenti italiani
Eni aspetta la fine dell┤embargo su Teheran
L┤UniversitÓ di Milano tra le nuove mete Fullbright
Intesa Sanpaolo crea una piattaforma per start up
Accordo rinnovato fra Politecnico di Milano e Pirelli
Mediaset e Sky lottano per i diritti televisivi
Mediaset porta le start up in televisione
Fca, corsi universitari pagati per i dipendenti negli States
Eni, al via la produzione nel giacimento di Cinguvu
Autogrill si consolida in America

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS