Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

22/9/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























DIBATTITI

PerchÚ le elezioni del Regno Unito sono importanti?

fonte: theguardian.com

Il 7 maggio 2015 ci saranno le elezioni nel Regno Unito, che indirizzeranno i prossimi sviluppi sia interni ai rapporti tra Inghilterra e stati periferici che tra il Regno Unito e l┤Unione Europea.
Francesco Vergendo 24 Aprile 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
 Articoli simili
  La Scozia sarÓ indipendente?
Il 7 maggio 2015 ci saranno le Elezioni nel Regno Unito. Ad opinione di molti potrebbero essere le più importanti elezioni del secondo dopoguerra. Durante la campagna elettorale, il dibattito si è acceso soprattutto su alcune questioni, che indirettamente riguardano anche chi non è inglese.

Per prima cosa, nonostante la mancata vittoria degli indipendentisti scozzesi al referendum la spinta propulsiva centrifuga dello Scottish National Party non si è esaurita. Alle elezioni, il partito (di matrice socialdemocratica) guidato da Nicola Sturgeon potrebbe sottrarre molti voti al candidato laburista Ed Miliband, puntando proprio su questo importante aspetto.

Un importante alleato per gli indipendentisti scozzesi, potrebbe essere il partito indipendentista gallese, guidato da Leanne Wood. Sia Scozia che Galles, dopo l´era della devolution, voglio ulteriore autonomia e potrebbero avere interesse a giocare assieme questa battaglia.

Anche sul fronte conservatore la battaglia è aspra. Il premier uscente David Cameron ha dichiarato di voler preparare un referendum per decidere sulla permanenza del Regno Unito all´interno dell´Unione Europea. L´ascesa dello UK Independence Party (totalmente euroscettico) di Nigel Farage ha ottenuto l´effetto di inasprire le posizioni, già non molto europeiste, del partito conservatore, preoccupato per la possibile emoragia di voti.

In una posizione non facile si trova Nick Clegg, leader del Partito Liberaldemocratico e vice-premier del governo di coalizione. L´aver sostenuto un governo a forte componente conservatrice ha eroso la sua forza politica, trovandosi in campagna elettorale con un trend di consenso assolutamente negativo. Anche il Partito dei Verdi di Natalie Bennet non dovrebbe ottenere un grande risultato, schiacciato nella morsa tra laburisti ed indipendentisti

I sondaggi parlano di un testa a testa tra il Labour Party di Ed Miliband e il Conservative Party del premier uscente David Cameron. Da questo risultato, dovrebbero dipendere gli equilibri interni allo stesso Regno Unito (sempre meno unito) e gli equilibri esterni tra Regno Unito e Unione Europea. Ciò che risulta certo, è il fatto che il mito del bipartitismo inglese sta crollando pezzo dopo pezzo sotto i colpi delle nuove richieste sempre più variegate da parte della società. Non ci resta che attendere.

Ultime da Dibattiti
Garanzia Giovani, come funziona?
Quando Ŕ cominciata la questione dei giocatori oriundi in nazionale?
Quali sono le pi¨ belle universitÓ al mondo?
Cosa succede agli account Facebook dei morti?
Riforma costituzionale. Razionalizzazione del sistema o deficit democratico?
Le macchine elimineranno gli uomini?
Abbandono degli studi: dove colpisce di pi¨?
Quali sono i vantaggi dei pagamenti elettronici?
Che cos┤Ŕ l┤Eurovision Song Contest?
PerchÚ in molti sono contrari all┤Expo?

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS