Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

27/6/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























DIBATTITI
Pronti via: domani inizia Expo 2015

PerchÚ in molti sono contrari all┤Expo?

fonte: ilgiorno.it

A un giorno dall┤inizio dell┤evento pi¨ atteso dell┤anno un breve riassunto di alcune fra le polemiche emerse negli ultimi mesi: dal dibattito sui volontari ai costi esorbitanti, dalla polemica sociale e ambientale alla cattiva gestione degli appalti.
Alberto Frisan 30 Aprile 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
 Articoli simili
 Expo, come procedono i lavori?
 Expo, pronti 30 padiglioni su 54
 Expo, pro o contro i volontari?
 Expo, 8 lavoratori su 10 rifiutano l┤impiego
Infine ci siamo. Dopo mesi di preparativi, annunci, polemiche e aspettative, Expo 2015 sta per aprire i battenti. Domani, 1 maggio, il premier Matteo Renzi si recherà a Rho per l´inaugurazione dell´esposizione mondiale, che sarà aperta già a partire dalle 10. Questa sera, invece, si terrà in piazza Duomo il concerto inaugurale che vedrà esibirsi Andrea Bocelli, accompagnato dall´Orchestra della Scala.
 
Expo sarà, per i sei mesi della sua durata, l´evento principale nel il nostro paese: naturale, date anche la mole e il prestigio internazionale, che su di esso si siano concentrati mesi di botta e risposta fra favorevoli e contrari, che hanno letteralmente invaso i media. Quali sono le istanze su cui si basano le polemiche

Al di là della legittima opposizione ideologica e politica ad un evento come l´Expo - per la quale una parte della popolazione non si sente rappresentata dalla visione de mondo proposta dai promotori dell´evento -, i nodi principali si sono stretti attorno ai temi caldi del lavoro e dei costi. Può essere istruttivo visitare il sito noexpo2015.org, il cui slogan, non a caso, è "Debito, cemento, precarietà".

Il lavoro è quello dei volontari -  che a suo tempo scatenò una polemica e produsse, va detto, molta retorica da entrambe le parti - ma non solo: più recente è la notizia per cui 8 selezionati su 10 avrebbero rifiutato un contratto da 1300-1500 euro mensili per problemi d´orario. Un bell´articolo pubblicato su wired.it fa luce sulla realtà delle selezioni, cercando di evitare la facile retorica dei giovani fannulloni. Per chi contesta, Expo non sarà un rampolino di lancio per i giovani, ma una riprova del sistema del precariato in Italia.

I costi e i tempi dei lavori, lievitati nel corso dei mesi, hanno occupato a lungo la stampa nazionale. Su questo punto, il pensiero #noexpo è chiaro: centinaia di milioni investiti in un evento avvertito come un mezzo di guadagno per multinazionali, a dispetto dello slogan "Nutriamo il pianeta". Infine, è largamente diffusa l´opinione che negli appalti si siano verificati episodi di favoritismo o infiltrazione della criminalità organizzata.

 

Ultime da Dibattiti
Garanzia Giovani, come funziona?
Quando Ŕ cominciata la questione dei giocatori oriundi in nazionale?
Quali sono le pi¨ belle universitÓ al mondo?
Cosa succede agli account Facebook dei morti?
Riforma costituzionale. Razionalizzazione del sistema o deficit democratico?
Le macchine elimineranno gli uomini?
Abbandono degli studi: dove colpisce di pi¨?
Quali sono i vantaggi dei pagamenti elettronici?
Che cos┤Ŕ l┤Eurovision Song Contest?
PerchÚ le elezioni del Regno Unito sono importanti?

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS