Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

24/6/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























SALUTE
FormerÓ i medici nella ricerca clinica e farmacologica

Nasce la scuola di Medicina Generale


Promossa dal sindacato dei medici Fimmg, la Scuola di ricerca in Medicina Generale sarÓ il primo istituto in Italia a formare i medici di base, che potranno studiare l┤efficacia e l┤utilizzo dei farmaci.
Redazione 26 Marzo 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
fonte: giornalesm.com
  

Elaborare nuovi modelli clinici e partecipare a progetti di ricerca sui farmaci prima e dopo la loro immissione in commercio: sarà questa la mission dei quattrocento medici di famiglia che nei prossimi due anni verranno “addestrati” alla ricerca clinica. A farlo sarà la prima Scuola di ricerca in medicina generale realizzata in Italia, un progetto promosso dalla Fimmg, il principale sindacato della categoria, che nasce grazie a un´erogazione liberale di 1,5 milioni di euro da parte della multinazionale Merck & Co. per tramite della sua controllata MSD Italia. Fulcro delle attività di formazione della Scuola sarà la sorveglianza dell’efficacia e della sicurezza dei farmaci sulla base dei dati ottenuti dall’esperienza reale con i pazienti.

«Portare avanti studi pre-registrativi nelle condizioni più vicine possibili alla società reale attraverso una Scuola di ricerca clinica – spiega Walter Marrocco, responsabile scientifico Fimmg – è lo strumento che meglio rappresenta la nuova frontiera per ottenere la massima quantità di salute dal bene farmaco. La logica dei “large and simple trial” è sempre più utilizzata per la verifica dell’efficacia reale e non solo sperimentale dei farmaci, e in questo l’Italia può giocare un ruolo unico in Europa, proprio perché ha un’organizzazione di assistenza territoriale basata sulla Medicina generale che non ha eguali e che, messa a sistema con gli altri partner, mondo scientifico, industria, Servizio sanitario nazionale, Aifa, può avere ritorni sulla qualità dell’assistenza, sullo sviluppo della ricerca e sulla produzione industriale».

Nel 2014 sono state realizzate in Italia circa il 17% di tutte le sperimentazioni cliniche condotte nell’Unione europea. «Il nuovo assetto nazionale introdotto dalla legge 89/2012, con l’individuazione dell’Aifa come unica autorità competente, l’avvio del processo di riorganizzazione e razionalizzazione della rete dei Comitati etici e la gestione telematica di tutta la documentazione, rappresenta il punto di partenza per un rilancio internazionale» confida Sergio Pecorelli, presidente dell´Agenzia italiana del farmaco. «L’Aifa non può che accogliere con interesse il progetto della Fimmg di creare un network di ricercatori in Medicina generale – aggiunge - in quanto crede nella collaborazione con i medici, non solo come responsabili delle scelte prescrittive ma anche come preziose sentinelle dell’efficacia e della sicurezza di un farmaco nella vita reale».

Il sostegno a Fimmg per la creazione della Scuola «è una tappa importante di un percorso pluriennale appena avviato dall’Azienda per sostenere le istituzioni scientifiche e professionali italiane nel campo della ricerca indipendente – spiega Pierluigi Antonelli, presidente e amministratore delegato di MSD Italia – e che prevede un solido piano di investimenti nel Paese. In questi ultimi mesi sono state molte le partnership, simili a questa, che abbiamo attivato, spesso in aree terapeutiche dove i bisogni medici non soddisfatti vanno affrontati con senso di urgenza e responsabilità».

(healthdesk.it)


Ultime da Salute
Quanto spendono gli italiani in dispositivi medici?
Un disastro chiamato universitario
Arriva il nuovo vaccino per via aerosol
Nuovo Dipartimento di Oncologia alla Statale
Emblem, il defibrillatore sottocutaneo che salva dagli infarti
Ricerca di collegamenti fra cervello e sistema linfatico
Guarito l┤infermiere italiano contagiato da ebola
Un nuovo materiale per rigenerare le ossa degli anziani
Una ricerca ha trovato il punto debole dell┤ebola
L┤Oms chiede un fondo emergenze da 100 milioni

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS