Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

23/9/2020  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























LAVORO E FORMAZIONE
Martina: fondi per 20 mln alle startup agroalimentari

Le startup pi¨ in voga dell┤Expo


Il Mnistro Maurizio Martina, in visita all┤Expo, dichiara che 20 milioni di euro verranno investiti da settembre per finanziare le migliori start up agroalimentari italiane. Ecco alcune di quelle selezionate per Expo.
Redazione 14 Luglio 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
 Articoli simili
 Istituita una pagina web nazionale per i finanziamenti alle start up
 "Coltiva l┤idea giusta":il concorso per startup sull┤agricoltura
 Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
 C´è anche l´ortofrutta tra le nuove proposte "incoronate" venerdì all´Expo in occasione del Forum "Start up e Innovazione" aperto dal Ministro Maurizio Martina. L’evento è stato realizzato dal Mipaaf con Google Italia e ItaliaCamp Vivaio Italia, il concept guida del Padiglione Italia. Erano oltre 400 le start up italiane rappresentate protagoniste negli spazi di Expo, selezionate tra le migliori buone pratiche innovative del nostro Paese. Il Forum, moderato da Monica Maggioni, direttore di RaiNews24, è stato l’occasione per le nuove aziende di confrontarsi con le opportunità a loro disposizione per investimenti e innovazione. 
 
Investiremo 20 milioni di euro da settembre per finanziare start up agroalimentari italiane che sappiano innovare e proporre soluzioni per il nostro modello agricolo – ha affermato il Ministro Martina – . Vogliamo anche lavorare molto sulle infrastrutture, investendo 500 milioni di euro di risorse europee e pubbliche per portare internet veloce con la banda ultralarga nelle zone rurali. Dobbiamo assolutamente recuperare terreno, perché dare impulso a processi di innovazione è strategico per sostenere la crescita del settore e sfruttare al meglio le occasioni che abbiamo davanti, facendo del 2015 un anno di svolta anche su questo fronte”. 

Le 25 Start Up agroalimentari selezionate dal Mipaaf per l´Expo 
Erano presenti al Forum anche le 25 start up agroalimentari selezionate dal Mipaaf con il concorso nazionale dei ‘Nuovi Talenti Imprenditoriali’, finalizzato alla valorizzazione e rappresentazione, in occasione di Expo Milano 2015, delle migliori esperienze imprenditoriali nel settore agricolo e agroalimentare della pesca e dell’acquacoltura da parte di aziende start up condotte da giovani, provenienti da tutto il territorio nazionale. Alle prime 25 aziende classificate è stato attribuito, quale premio, un finanziamento di 30 mila euro per la partecipazione a Expo, con la possibilità di esporre la propria esperienza imprenditoriale. 
 
La prima azienda è la società Pnat, spin-off dell’Università di Firenze, per il progetto Jellyfish Barge. Si tratta di una serra modulare galleggiante, con una superficie di 70 mq, in grado di garantire con le coltivazioni idroponiche la sicurezza alimentare senza pesare sulle risorse esistenti. La serra è provvista di dissalatori solari, pannelli solari e turbine che sfruttano il moto ondoso. Sempre nel settore della produzione primaria, la società Funghi Espresso ha sviluppato un kit per la coltivazione casalinga di funghi della specie Pleurotus ostreatus riutilizzando il fondo di caffè recuperato dai bar e dai ristoranti come substrato. I funghi sono prodotti in modo biologico senza l’utilizzo di sostanze chimiche. 
 
Zafferanami, società semplice agricola, ha realizzato a Milano la prima produzione di zafferano in filiera corta, socialmente sostenibile e organico; la cooperativa Kore, società agricola che associa 28 produttori agricoli per la produzione di melograno in Sicilia, ha realizzato un impianto aziendale per lo stoccaggio e la commercializzazione del prodotto e intende sviluppare l’attività di trasformazione in vari derivati; The Winefathers ha realizzato un sito internet che consente agli appassionati di vini di diventare “parenti” di produttori artigianali, garantendo il sostegno finanziario all’attività agricola in cambio di partecipazione alla vendemmia, visite in cantina, sconti sui prodotti finiti. 
 
Nella trasformazione dei prodotti agricoli la società Kiwiny produce e commercializza frullati, marmellate e succhi di frutta a base di kiwi bio. Il prodotto di punta, Kiwiny Juice, è una bevanda bio, confezionata in elopak che consente il mantenimento di colori, consistenza e gusto degli alimenti senza ricorrere a refrigerazione e conservanti. Per quanto riguarda i temi legati all’ambiente, AGReen service di Emanuele Grimaldi mette a disposizione sistemi di supporto alle decisioni e servizi informativi via web per una corretta e ottimale gestione fitosanitaria e agronomica della produzione integrata obbligatoria, integrata volontaria e biologica. Il tutto finalizzato all’applicazione del Piano Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e in particolare dei Disciplinari di Produzione Integrata della Regione Emilia-Romagna.  
 
Diverse iniziative riguardano la produzione e trasformazione di prodotti agricoli per la fabbricazione di alimenti destinati a fini medici speciali. Tra queste, si segnalano Quinoamarche, per la coltivazione e trasformazione di quinoa in alimenti funzionali innovativi da collocare nel free-from food market (prodotti senza glutine, senza proteine del latte, ecc.) e nei mercati degli alimenti per vegetariani/vegani e degli alimenti funzionali. Per la valorizzazione del Made in Italy agroalimentare sono state selezionate diverse iniziative, tra cui quella presentata da Quicibo mercato online dell’agroalimentare italiano, che rappresenta più di 900 aziende provenienti da tutta Italia. È una piattaforma e-commerce gratuita, dove i consumatori possono acquistare dai produttori di tutta Italia in modo sicuro, scoprendo la storia di ogni prodotto. Fabio Giuseppe Platania ha sviluppato la piattaforma di e-commerce Italeatbox per la vendita di eccellenze italiane.

 
(italiafruit.net)
 

Ultime da Lavoro e Formazione
Stage presso la Banca Mondiale a Washington
Lavorare in Spagna: le startup scelgono i giovani italiani
Il CERN cerca tirocinanti in vari ambiti
Scambio culturale in Turchia su volontariato e lavoro giovanile
Finanziamenti alla ricerca in ambito medico da parte di Fondazione Carispezia
Tirocini presso le Ambasciate e le Rappresentanze permanenti all┤estero
Scambio interculturale sulla formazione dei giovani in Bulgaria
"Coltiva l┤idea giusta":il concorso per startup sull┤agricoltura
Stage a Bruxelles nel campo della comunicazione
Tirocini MAECIľMIURľFondazione CRUI

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS