Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

19/6/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























SPORT
Contro l┤Inter in Europa League

La squadra della cittÓ fantasma

fonte: Mtravel

Gli azeri del Qarabag giocano in esilio dal 1993.
Vincenzo Genovese 3 Ottobre 2014 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
Ha perso contro l´Inter a San Siro, nel secondo turno del girone F di Europa League, ma la sconfitta non può essere certo un dramma per giocatori e tifosi del Qarabag, società azera che un dramma (vero) lo ha vissuto nel 1993.

21 anni fa, mentre il Qarabag lottava per il titolo dell´Azerbaigian, la città della squadra, Agdam, era stretta d´assedio. Si combatteva da più di un anno la guerra del Nagorno-Karabach, la regione a sud del Caucaso contesa fra azeri e armeni. Il 23 luglio, una settimana prima del termine del campionato, la città cadde sotto gli attacchi nemici. Gli armeni non solo la bombardarono, ma portarono via mobili, pareti, mattoni e tutto ciò che potesse servire loro, lasciandosi alle spalle una cità fantasma. Che però aveva ancora una squadra di calcio, il Qarabag appunto, campione nazionale dopo aver sconfitto 1-0 il Khazar. Come si può immaginare, non ci fu nessuna festa: i giocatori ripartirono velocemente alla volta di Agdam, per cercare amici e parenti tra i rifugiati.

Da allora, il Qarabag gioca le partite interne a Baku, capitale dell´Azerbaigian e nel 2001 è stato acquistato dalla Azersun, corporation del governo nel settore alimentare. Ma mantiene comunque vivo il legame con la propria città e rimane il simbolo migliore (o semplicemente l´unico rimasto) di un popolo che ha perso patria e identità. Per questo ogni trasferta, anche la più impegnativa, non sarà troppo differente dalle partite giocate "in casa".

Ultime da Sport
Pallavolo: Mondiali 2018 a Torino
Le maglie del Rayo Vallecano contro le discriminazioni
Il Parma Calcio Ŕ ufficialmente fallito
Il britannico Bradley Wiggins ha stabilito il nuovo record dell┤ora
Qatar, mondiali a Natale
Follia Hoolingans nel centro di Roma
L┤addio di Riquelme
Conte indagato per frode sportiva
Coppa d┤Africa, arbitro fuori per 6 mesi
La guerra delle tv ai siti di streaming

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS