Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

23/1/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























AMBIENTE
Animali

La riscoperta del "pica di Ili", mammifero della Cina


Il fotografo Li Weidong Ŕ riuscito, a circa trent┤anni dalla sua scoperta, a fotografare il rarissimo mammifero "pica di Ili".
Francesco Vergendo 2 Aprile 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
fonte: wired.it
Una grande sorpresa ha alietato le ultime giornate degli appassionati del mondo animale. Dopo 20 anni di assenza, il fotografo cinese Li Weidong è riuscito finalmente a fotografare il "pica di Ili". Si tratta di un piccolo mammifero lagomorfo (come lepri e conigli) della famiglia degli ocotonidi, che vive nelle regioni nord-occidentali della Cina.

Quella di Li Weidong (ricercatore presso l’Istituto di Ecologia e Geografia del Xinjiang) è una vera e propria passione. Nel 1983 fu il primo a vederlo, per caso. Stava infatto lavorando ad un progetto di prevenzione delle malattie per conto del Governo. Così si ricorda di quell┤avventura: "Ho scalato la montagna per quattro ore, e stavo riprendendo fiato, quando improvvisamente ho visto l’ombra di una piccola creatura che correva intorno. Mi sono seduto vicino ad alcune rocce, e di nuovo improvvisamente due orecchie da coniglio sono emerse da una fessura. Quella cosina mi stava fissando. Ho pensato fosse la più bella e bizzarra creatura che abbia mai visto. Non potevo credere a i miei occhi”.

Nel corso degli anni ha organizzato più spedizioni per fotografarlo, senza successo. Si ricordano soprattutto due escursioni nel 2002 e nel 2003, che però non portarono a risultati. Quest┤anno Li è riuscito a coronare il suo sogno.

Sul "pica di Ili" si sa ben poco, ma quel poco è bastato per classificarlo come specie a rischio di estinzione, come deciso dall┤Unione Internazionale per la Conservazione della Natura. Si è calcolato che esistono meno di 2000 esemplari viventi.


Ultime da Ambiente
La Corte di Giustizia dell┤UE ha condannato l┤Italia
Dal Madagascar arrivano le formiche Dracula
Gli ┤hot spot┤ del cambiamento climatico
Il volo per vedere le aurore boreali
I due mari che si incontrano senza mescolarsi
Droni del Cnr studiano il clima dell┤Artico
Occhio della Medusa: la prima foto delle stelle neonate
Energia solare e pulita con il Cnr
Il Cnr all┤Expo si occupa di pesca sostenibile
Cnr, l┤inquinamento rallenta le glaciazioni

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS