Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

12/12/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























POLITICA
Legge elettorale

La Camera ha approvato la nuova legge elettorale: arriva l┤Italicum

fonte: repubblica.it

Con 334 sý, 61 no, e 4 astenuti, la camera ha approvato la nuova legge elettorale, al termine di una lunga battaglia politica tra il Governo e le opposizioni.
Francesco Vergendo 5 Maggio 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
 Articoli simili
  Riforma costituzionale. Razionalizzazione del sistema o deficit democratico?
 L┤Italicum 2.0
Il "porcellum" non esiste più. Con 334 sì, 61 no e 4 astenuti la Camera ha approvato definitivamente il disegno di legge che crea la nuova legge elettorale, il cosiddetto "Italicum".

Il voto arriva al termine di una settimana molto accesa, nella quale il governo ha deciso di porre la fiducia su 3 articoli, scatenando una serie di polemiche sull´opportunità o meno di una simile scelta. Oppositori di tale metodo, sono stati soprattutto la minoranza PD (soprattutto con Area Riformista, vicina a Bersani e con i parlamentari vicini a Civati), il Movimento 5 Stelle e Forza Italia. Oltre che la Lega Nord, Fratelli d´Italia e Sinistra, Ecologia e Libertà.

Ieri si è svolta la quarta votazione, senza fiducia, in cui le opposizioni hanno chiesto e ottenuto il voto segreto (non possibile, invece, nel caso in cui vengano poste questioni di fiducia) per poi abbandonare l´aula in segno di protesta. Le dichiarazioni di voto da parte dei gruppi parlamentari sono state le stesse.

Le reazioni sono state opposte. Grande soddisfazione per il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e per il Ministro per le riforme costituzionali Maria Elena Boschi, che ritengono questa legge elettorali un passo avanti verso la costruzione di un maturo bipolarismo, un elemento essenziale per la razionalizzazione del modello di governance. Mentre per le opposizioni (compresa la minoranza del PD) si tratta di una legge elettorale che non elimina i problemi del "porcellum", pur differenziandosi sulla critica di particolare aspetti.

Le maggiori perplessità riguardano: i capilista bloccati ed il premio di maggioranza, secondo alcuni già bocciato dalla Corte Costituzionale. Anche se, è da dire, la Corte Costituzionale bocciò il premio di maggioranza del "porcellum" poichè la legge non determinava una soglia minima con cui scattare. Nell´Italicum questa soglia minima è stata fissata al 40% di voti, sotto la quale si andrebbe al ballottaggio.

Ecco le principali novità della nuova legge elettorale, ricordando che vale solo per la Camera.

Parità di genere: nessuno dei due sessi può superare il 60% di rappresentanza, inoltre è possibile apporre due preferenze, necessariamente una maschile e una femminile.

Premio di maggioranza: al partito che supera il 40% dei voti (verranno assegnati 340 seggi su 630), se nessuno raggiunge la soglia ci sarà un ballottaggio tra i primi due partiti.

Sbarramento: per poter entrare in Parlamento, una lista deve ottenere almeno il 3% dei voti.

Ballottaggio: nel caso in cui nessun partito raggiunga il 40%.

Cento collegi:
l’assegnazione dei seggi della Camera avviene proiettando le percentuali dei partiti ottenuti a livello nazionale su 100 collegi plurinominali, in ognuno dei quali sono eletti 6-7 deputati. Chi era favorevole ai seggi uninominali, ha fortemente criticato questa scelta, poichè non valorizzerebbe il buon risultato sul territorio.

Capilista bloccati: se scatta il seggio, il capolista è eletto automaticamente, mentre per gli altri valgono le preferenze. Inoltre, è possibile che un candidato si presenti in più collegi, fino ad un massimo di 10.

Clausola di salvaguardia: è frutto di una mediazione politica, con lo scopo di non indurre in tentazione ad andare subito a elezioni anticipate. L´Italicum entrerà in vigore solamente a Luglio 2016. Questo poichè, per completare il processo riformatore, serve la Riforma Costituzionale con cui verrà abolito il Senato elettivo, eliminando il bicameralismo perfetto.


Ultime da Politica
Il Parlamento greco ha approvato il primo pacchetto di misure imposte dall┤UE
Approvato al senato il maxiemendamento sulla riforma della scuola
Il senato approva il ddl che introduce il reato di omicidio stradale
Domenica 31 Maggio si voterÓ in 7 regioni
I rapporti tra Vaticano e Palestina
La buona scuola in un video
La Commissione Europea e la sfida della nuova Agenda Europea sull┤Immigrazione.
Salta la candidatura di Nino Di Matteo alla Procura nazionale
Ue, no all┤intesa Ungheria-Russia sul nucleare
Passa alla camera il ddl sulla prescrizione. Aumentano i tempi.

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS