Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

16/1/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























ECONOMIA
Calcio e finanza

Il Parma calcio andrÓ all┤asta

fonte: ilfattoquotidiano.it

La base d┤asta per l┤acquisto della societÓ emiliana Ŕ stata fissata a 20 milioni di euro. Le offerte andranno raccolte entro il 6 maggio.
Francesco Vergendo 23 Aprile 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
Sembra arrivata la svolta per l┤incredibile epopea del Parma. Dopo un anno a dir poco travagliato, tra cambi di presidenti, debiti e carenze di liquidità. Fino ad arrivare all┤inizio della procedura fallimentare.

Il giudice Pietro Rogato ha infatti autorizzato i curatori fallimentari a procedere con la vendita della società, che avverra tramite asta, con la raccolta delle offerte che deve avvenire entro il 6 maggio.

La base d┤asta è stata fissata a 20 milioni di euro, cifra che potrebbe incentivare imprenditori e società di capitali ad investire su una delle più importanti squadre del panorama calcistico italiano.

Nel caso non arrivassero offerte di acquisto, sono previste ulteriori aste per il 12 maggio, 18 maggio, 22 maggio e 28 maggio. Ad ogni asta successiva, il prezzo di partenza verrà abbassato del 25%.

Nel frattempo, il tribunale ha dichiarato il fallimento della società di Giampietro Manenti (la Eventi Sportivi spa), che era il proprietario del 90% delle quote del Parma. Il suo avvocato ha già dichiarato di voler far valere l┤incompetenza territoriale, pochè, secondo lui, sarebbe competente il Tribunale di Brescia (la società ha sede in Lombardia) e non il Tribunale di Parma (dove venivano abitualmente svolte le attività). Sarà il giudice a decidere.
 

Ultime da Economia
Kickstarter sarÓ disponibile anche per l┤Italia
Nuove start up per valorizzare il turismo in area adriatica
L┤Unione Europea indaga Amazon per abusi nel mercato editoriale
Italian Master Start up, vince un┤app del Politecnico
Istituita una pagina web nazionale per i finanziamenti alle start up
Edison premia le migliori start up alla all┤Innovation Week
Una start up per catalogare le start up
La ricerca salvaguarda il made in Italy
Expo, gli eventi della Commissione Europea
Alla Manfrotto arrivano le valutazioni dei dipendenti

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS