Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

16/9/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























POLITICHE DI INCLUSIONE
Nell┤ambito del progetto Europa2020

Il Fondo Sociale Europeo devolve 400mln di euro per finanziare la crescita sostenibile in Danimarca


Il Fondo Sociale Europeo sostiene con 400 milioni di euro diversi programmi di inclusione e di occupazione da realizzarsi in Danimarca. Il finanziamento rientra nel programma "Europa 2020", per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva dell┤UE.
Redazione 11 Agosto 2014 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
 Articoli simili
 Approvata l┤iniziativa contro la disoccupazione giovanile in Italia
La Commissione Europea ha lanciato settimana scorsa il Programma Operativo Nazionale della Danimarca, per l´utilizzo di parte del Fondo sociale europeo nel periodo 2014-2020. Il programma sottolinea le priorità nella spesa di circa 400 milioni di euro (200 dei quali provenienti dal budget dell’Unione Europea), che verranno impiegati per rafforzare lo sviluppo economico in Danimarca, in modo da raggiungere gli obiettivi di crescita sostenibile previsti dal progetto Europa2020.
 
L’Accordo di Partenariato con la Danimarca, che pone le basi per l’utilizzo di fondi europei nel Paese, è stato il primo ad essere adottato dalla Commissione Europea, in data 5 maggio. I fondi del FSE saranno distribuiti secondo le quattro priorità seguenti: 
 
-Alla formazione professionale e l´istruzione superiore saranno devoluti 150.300.000 €, che avranno il compito di aumentare il numero di persone che ricevono una formazione professionale, sia tra i giovani che tra gli adulti; 
-Per l’imprenditorialità e la creazione di posti di lavoro verranno utilizzati 144.700.000 €, che saranno destinati ad azioni volte ad aumentare il lavoro autonomo e l´occupazione nelle imprese supportate dal FSE; 
-80.100.000 € supporteranno processi di inclusione attraverso l´istruzione e l´occupazione: serviranno ad aiutare nella ricerca di un’occupazinoe coloro che sono ai margini del mercato del lavoro. Tale importo rappresenta il 20% dei fondi totali, che secondo il regolamento deve essere riservato per programmi di inclusione sociale; 
-Per la mobilità transfrontaliera saranno devoluti 5.600.000 €, che finanzieranno azioni per il miglioramento della mobilità professionale transnazionale. 
 
L’approccio sarà prevalentemente regionale, in quanto l’utilizzo dei fondi sarà commisurato alle esigenze specifiche delle varie aree della Danimarca.
 I progetti specifici che riceveranno il supporto finanziario del fondo saranno stabiliti dai Denmark´s Regional Growth Forums.

"Mi congratulo vivamente con le autorità danesi per il buon lavoro eseguito, che ci ha permesso di adottare rapidamente il primo Programma operativo del Fondo sociale europeo per il periodo 2014-2020. Ora abbiamo le linee guida necessarie per disporre dei finanziamenti del FSE in modo che siano del miglior uso per il paese. L┤FSE vuole contribuire ad aiutare le persone a migliorare le proprie competenze e iniziare i propri affari, aumentando così l´occupazione e la produttività " ha commentato il commissario per l´Occupazione, gli affari sociali e l´inclusione, László Andor. 
 

Ultime da Politiche di inclusione
Venezia ospita Fieritals, l┤editoria dell┤italiano a stranieri
Sve di 9 mesi in Georgia
Uno sguardo alle principali minoranze europee
La Commissione Europea cerca una risposta efficace per l┤immigrazione
Green economy, la classifica italiana
Regno Unito: italiani? No, grazie
UniCredit Carta E, un bando per finanziare i giovani
L┤Europa ferma il turismo del welfare
Parte oggi OrientaSud, il Salone delle opportunitÓ per i giovani del Sud Italia
Quarta Convenzione annuale della Piattaforma europea contro la povertÓ e l┤esclusione sociale

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS