Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version française Versione italiana

24/1/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
Società
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
Università
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIETÀ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























AMBIENTE
Innovazione e salvaguardia del mare

Il Cnr all´Expo si occupa di pesca sostenibile

fonte: distrettopesca.it

A Expo, il 13 giugno, con il Cnr si è parlato di soluzioni e tecnologie disponibili per una pesca sostenibile nel Mediterraneo. Ami e griglie per proteggere le tartarughe dalla cattura accidentale, motori ibridi, a Gpl e metano e cruise control per ridurre l´inquinamento prodotto dalle barche, valorizzazione della pesca ´a Km 0´.
Redazione 15 Giugno 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
 Articoli simili
 Cnr, l´inquinamento rallenta le glaciazioni
 Il Cnr partecipa a EU-Polarnet
 Numero monografico dell´Almanacco della scienza per Expo 2015
 MED DIET: Continua il Tour in attesa di Expo 2015

La ricerca scientifica e la tecnologia vanno in soccorso della buona pesca, sinonimo di ambiente marino ben gestito e tutelato. Alla salvaguardia di questo ecosistema e delle specie ittiche sono impegnati l´Istituto di scienze marine (Ismar-Cnr) e l´Istituto per l´ambiente marino costiero (Iamc-Cnr) del Consiglio nazionale delle ricerche, che sabato 13 giugno, alle ore 10.00 presso l´Expo di Milano (Teatro della terra - Biodiversity Park) hanno parlato di nuove metodologie per la filiera di tale settore con la conferenza: ‘Pesca eco-sostenibile e pescato sicuro´.

Uno degli argomenti che sono stato illustrati, di cui si occupano i due istituti del Dipartimento scienze del sistema Terra e tecnologie per l´ambiente del Cnr, è l´utilizzo di metodi che non danneggino specie come le tartarughe Caretta caretta, protette da numerose Convenzioni internazionali, ma ‘vittime´ della pesca professionale. "Per proteggerle, nelle 15 regioni italiane che si affacciano sul mare è stato avviato il progetto ‘Tartalife´. Si stima che nel Mediterraneo almeno 100.000 tartarughe possano essere accidentalmente catturate ogni anno da parte dei pescatori: circa 70.000 abboccano agli ami utilizzati per la pesca al pescespada, oltre 40.000 intrappolate nelle reti a strascico e circa 23.000 in quelle da posta" spiega Mauro Marini responsabile dell´Ismar-Cnr di Ancona. "Tra le diverse soluzioni che abbiamo messo a punto in via sperimentale, ami con una forma tale da permettere alle tartarughe di liberarsi da sole senza riportare danni e delle griglie di materiale plastico che permettono di far entrare nella rete il pesce ma non le tartarughe".

L´attenzione viene posta anche sull´inquinamento da carburante prodotto dai mezzi navali: "Per questo stiamo sperimentando diversi tipi di propulsori, per esempio motori alimentati ibridi come per le auto o a GPL e metano. Inoltre, con i computer di bordo vogliamo visualizzare il consumo di carburante in tempo reale per ridurre il consumo energetico", prosegue Marini.

La conferenza condotta dalla giornalista scientifica Paola Catapano ha consentito a esperti di varie istituzioni di affrontare i temi della biodiversità marina e della ‘piccola pesca´ artigianale, possibile fonte di occupazione e di reddito e ‘culla´ delle tradizioni marinare. "In tempi di globalizzazione dei prodotti ittici questo argomento è molto caro alle comunità costiere", osserva il ricercatore. "La pesca ‘a km. zero´ va valorizzata con il contributo di fondi comunitari finalizzati alla realizzazione di infrastrutture idonee per i piccoli operatori di pesca e al volano ricettivo e turistico che ruota intorno a questa attività".

In chiusura della conferenza si è tenuta la premiazione delle classi delle scuole medie di Trieste, di Porto Recanati (Macerata) e Tortoli in Sardegna (Ogliastra) vincitrici del concorso per le scuole secondarie di primo grado ‘Pesca ecocompatibile e tracciabile. È possibile?´. "La maggior parte degli elaborati inviati dalle 19 scuole partecipanti ha evidenziato il grande interesse dei ragazzi nei confronti delle tradizioni marinare del proprio territorio, documentate attraverso immagini e filmati", conclude Gianna Fabi dell´Ismar-Cnr, coordinatrice dell´evento.

(cnr.it)


Ultime da Ambiente
La Corte di Giustizia dell´UE ha condannato l´Italia
Dal Madagascar arrivano le formiche Dracula
Gli ´hot spot´ del cambiamento climatico
Il volo per vedere le aurore boreali
I due mari che si incontrano senza mescolarsi
Droni del Cnr studiano il clima dell´Artico
Occhio della Medusa: la prima foto delle stelle neonate
Energia solare e pulita con il Cnr
Cnr, l´inquinamento rallenta le glaciazioni
Esplorato per la prima volta il Canyon sommerso di Perth

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
Parità di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'università?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L´equazione dell´anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS