Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

27/6/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























LE AZIENDE ED I CSR
State Grid rileverÓ il 35% di Cdp reti

Grid Corporation of China nuovo partner di Snam Rete Gas e Terna - rete elettrica nazionale


Snam Rete Gas e Terna, che gestiscono la rete del gas e dell┤elettricitÓ in Italia, hanno firmato un accordo di partnership con State Grid Corporation of China, che gestisce la distribuzione elettrica in Cina.
Redazione 1 Agosto 2014 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
MILANO - Arriva dalla Cina il nuovo partner di Snam e Terna - Rete Elettrica Nazionale, le due società controllate dallo Stato che gestiscono rispettivamente la rete del gas e dell’elettricità nel nostro paese. Ed è un socio pesante: si tratta di State Grid Corporation of China, la più grande utility del mondo, che in Cina gestisce la distribuzione e trasmissione elettrica, con oltre 2,2 milioni di dipendenti.
 
L’operazione prevede l’ingresso del partner asiatico in Cdp Reti, la holding di Cassa Depositi Prestiti che controlla il 30% di Snam e dove sarà conferito il 29,9% di Terna. State Grid si è impegnata a rilevare il 35% di Cdp reti per una cifra attorno a 2,1 miliardi di euro.
 
In cambio cosa ottengono i cinesi? Oltre ai dividendi che verranno distribuiti da Snam e Terna (società che nell’ultimo anno hanno dato un rendimento tra i più alti della Borsa, pari al 7% del capitale investiti), State Grid avrà 2 componenti su cinque del cda di Cdp Reti e un componente nei cda di Snam e Terna. Inoltre, per due anno i due soci non potranno vendere le lero quote e passato questo termine, i cinesi lo potranno fare solo dopo aver offerto il loro 35% a Cdp. In caso di rifiuto, State Grid sarà libera di vendere il suo 35% a un socio finanziario, ma non a un socio industriale senza il consenso di Cdp.
 
Prima dell’ingresso dei cinesi, Cdp Reti distribuirà un dividendo straordinario per 1,5 miliardi. La cifrà sarà finanziata in parte con 500milioni sottoscritti da un pool di sette istituti di credito italiani e stranieri e 1 miliardo che sarà coperto prima da un prestito ponte delle stesse banche e poi da due emissioni obbligazionarie. In questo modo, Cdp incassa e migliora il suo coefficiente patrimoniale per nuovi investimenti e i cinesi ottengono uno sconto sul prezzo di ingresso. 

Enel S.p.a

Non è la prima volta che State Grid si allea con una società italiana controllata dallo Stato. Nella primavera scorsa, Enel ha firmato per la creazione di una joint venture con l’utility controllata dal governo di Pechino con due obiettivi, come aveva spiegato a Repubblica, l’ex ad Fulvio Conti firmatario dell’accordo: operare nel territorio cinese in progetti che combattano l´elevato livello di inquinamento delle sue città e per aggredire gli altri mercati delle economie emergenti, dal Vietnam all´Indonesia fino alla Corea dove il governo ha lanciato un programma ambizioso in campo energetico.

(fonte:repubblica)

Ultime da Le aziende ed i CSR
Fca, 600 milioni dalla Bei per gli stabilimenti italiani
Eni aspetta la fine dell┤embargo su Teheran
L┤UniversitÓ di Milano tra le nuove mete Fullbright
Intesa Sanpaolo crea una piattaforma per start up
Accordo rinnovato fra Politecnico di Milano e Pirelli
Mediaset e Sky lottano per i diritti televisivi
Mediaset porta le start up in televisione
Fca, corsi universitari pagati per i dipendenti negli States
Eni, al via la produzione nel giacimento di Cinguvu
Autogrill si consolida in America

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS