Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

21/8/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























SPORT

Gli strani casi del calcio e degli africani


Il giovane camerunense Ŕ stato anche convocato domenica in prima squadra da Reja: secondo i documenti Ŕ dell┤agosto 1996, ma alcuni siti africani scrivono: "SarÓ un nuovo caso Eriberto". Lui replica: "E┤ solo invidia". Il club biancoceleste: "Tutto in regola"
Redazione 13 Febbraio 2014 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
ROMA - Fino a qualche tempo Joseph Minala altro non era che un nome segnato sui taccuini di talent scout e addetti ai lavori del calcio giovanile. Oggi il giovane camerunense di proprietà della Lazio è finito al centro di una polemica, aizzata dai media africani: "Impossibile che abbia appena 17 anni", ironizzano alcuni siti internet locali. Effettivamente, guardandolo giocare con la Primavera biancoceleste, porsi il dubbio è perlomeno lecito. Il suo passaporto camerunense e la carta d´identità italiana riportano come data di nascita il 24 agosto 1996, ma rispetto ai suoi compagni di squadra ha un fisico già formato e un viso che non sembra quello di un ragazzo che ancora deve compiere 18 anni. 


IN AFRICA: "SARÀ UN NUOVO CASO ERIBERTO" - Non sarebbe certo il primo caso di un ragazzo che dimostra più anni di quelli che in realtà ha, ma le accuse che arrivano dall´Africa - "sarà un nuovo caso Eriberto"  - hanno comunque alzato il polverone mediatico. Che non ha lasciato indifferente il diretto interessato. Oggi, attraverso il suo profilo ufficiale Twitter, ha replicato così: "L´invidia è la debolezza dell´uomo e della gente d´anima povera. Essere in Serie A fa male agli altri". In realtà non ha ancora mai esordito in Serie A, ma domenica, in occasione del derby tra Lazio e Roma, è arrivata la sua prima convocazione. 

L´ARRIVO IN ITALIA E GLI INIZI ALLA VIGOR PERCONTI - È 

stato il coronamento di un´infanzia difficile e di un´avventura italiana iniziata subito in salita. Due anni e mezzo fa decide di partire per il Belpaese nella speranza di diventare un calciatore: si mette d´accordo con un procuratore che avrebbe dovuto attenderlo alla Stazione Termini della Capitale, ma una volta sceso dal treno Minala non trova nessuno ad aspettarlo. Dopo aver immediatamente denunciato l´agente, riparte da una casa famiglia che lo mette in contatto con una società calcistica laziale, la Vigor Perconti. Con loro disputa il campionato degli Allievi e riesce a mettersi in mostra: Inter, Roma e, soprattutto il Napoli (con i partenopei sostiene anche due mesi di prova), tentano di ingaggiarlo ma non ci riescono. Ufficialmente per problemi burocratici legati alle norme per il tesseramento degli extracomunitari e per la volontà del ragazzo di rimanere a Roma. 

IL 2 DICEMBRE IL TESSERAMENTO CON LA LAZIO - Poi l´estate scorsa arriva la chiamata di Alberto Bollini (attuale vice di Reja, all´epoca allenatore della Primavera biancoceleste): la Lazio lo aggrega subito e lo tessera ufficialmente lo scorso 2 dicembre: "La società segue un percorso aderente alle regole ed è spiegato dalle documentazioni", sottolinea il responsabile della comunicazione della Lazio Stefano De Martino. "Per noi non esiste nessun caso - continua l´agente del giocatore Tavano - e non credo neanche che ci sia qualcosa da chiarire in questa vicenda. Non ci sono indagini in corso, non c´è nulla, il ragazzo è in un´ottima società, è contento e vuole continuare a fare quello che già sta facendo. Il caso non c´è, forse qualcuno vuole crearlo per disturbare la sua ascesa, ma non sarà così. Se poi qualcuno insisterà ne parleremo in ambito legale".

Informazione via repubblica


Ultime da Sport
Pallavolo: Mondiali 2018 a Torino
Le maglie del Rayo Vallecano contro le discriminazioni
Il Parma Calcio Ŕ ufficialmente fallito
Il britannico Bradley Wiggins ha stabilito il nuovo record dell┤ora
Qatar, mondiali a Natale
Follia Hoolingans nel centro di Roma
L┤addio di Riquelme
Conte indagato per frode sportiva
Coppa d┤Africa, arbitro fuori per 6 mesi
La guerra delle tv ai siti di streaming

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS