Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

23/4/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























LE AZIENDE ED I CSR
Nuovo piano industriale presentato a Londra il 13 marzo

Eni pensa allo scorporo di Gas&Power


Scartata l┤idea di cedere Saipem, societÓ petrolifera di cui Eni controlla di 43%, l┤azienda sta pensando di scorporare la divisione Gas&Power, che si occupa di forniture di gas naturale a migliaia aziende e privati.
Redazione 10 Febbraio 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
fonte: italpress.com
 Articoli simili
 Eni: possibile cessione di Saipem?
 Tensioni UE-Russia, a rischio il gasdotto South Stream
 Benzina, ribassi da record

Il 13 marzo verrà presentato, a Londra, il nuovo piano industriale di Eni. C´è molta attesa sulle scelte dell´azienda, che da maggio 2014 è diretta dal nuovo amministratore delegato Cludio Descalzi. Questi ha fatto sapere da subito che l´Eni si concentrerà sui settori esplorativo e produttivo, mentre molto probabilmente verranno abbandonate le sezioni meno redditizie del colosso italiano. 

Tra queste, al momento la più indicata per una cessione è la sezione Gas&Power. Eni starebbe discutendo insieme a Goldman Sachs le modalità di dismissione in alternativa ad una cessione definitiva. In particolare, sta prendendo forza l´idea di uno scorporo di Gas&Power, che potrebbe essere dissociata dall´azienda madre e poi quotata in borsa come società a sé stante. 

Gas&Power è una divisione dell´Eni che si occupa di approvvigionamento e distribuzione di gas naturale a migliaia di clienti, fra i quali grosse aziende e impianti per la produzione di energia elettrica. Inoltre, rifornisce almeno 8 milioni di famiglie e piccole imprese italiane e 2 milioni di consumatori esteri. Lo scorporo dovrebbe concretizzarsi a inizio 2016, consentendo a Eni di sostenere i dividendi del 2015, considerato il calo del prezzo del greggio che influisce pesantemente sui guadagni della società. 

Sembra abbandonata, quindi, la pista ventilata l´estate scorsa di una possibile cessione di Saipem, società affiliata di cui l´Eni gestisce il 43% delle azioni. La Saipem, società petrolifera considerata non di vitale importanza dai vertici Eni, ha subito un crollo in borsa in seguito al calo del petrolio e allo stop nella costruzione del gasdotto South Stream. Per il momento una cessione non sarebbe conveniente, fanno sapere dall´Eni, che si riserva la possibilità di venderla in futuro.


Ultime da Le aziende ed i CSR
Fca, 600 milioni dalla Bei per gli stabilimenti italiani
Eni aspetta la fine dell┤embargo su Teheran
L┤UniversitÓ di Milano tra le nuove mete Fullbright
Intesa Sanpaolo crea una piattaforma per start up
Accordo rinnovato fra Politecnico di Milano e Pirelli
Mediaset e Sky lottano per i diritti televisivi
Mediaset porta le start up in televisione
Fca, corsi universitari pagati per i dipendenti negli States
Eni, al via la produzione nel giacimento di Cinguvu
Autogrill si consolida in America

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS