Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

23/7/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























POLITICA
Il Pdl: "il Cavaliere resti senatore".

Decadenza Berlusconi, slitta voto in Giunta.


Il relatore a tarda sera chiede la convalida. La discussione inizierÓ giovedý alle 15. Le pregiudiziali derubricate a questioni preliminari saranno votate insieme alla relazione.
Redazione 11 Settembre 2013 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
Fonte: ifoglio.itSerata cruciale a S. Ivo alla Sapienza, a Roma, dove in serata è tornata a riunirsi la Giunta per le Elezioni e le immunità del Senato per discutere il "caso Berlusconi", la decadenza da senatore del leader del Pdl per effetto della legge Severino in seguito alla condanna per frode fiscale. Ma, come racconta Il Corriere

"Tutto rimandato. In serata infatti la situazione si sblocca: «Il relatore Augello ha ritirato le pregiudiziali e si è deciso all´unanimità di cominciare la discussione generale sulla relazione di Augello. La sua proposta è stata quella di convalidare l´elezione di Berlusconi». A darne notizia ai cronisti è stata la vicepresidente della Giunta dell´Immunità del Senato Stefania Pezzopane. Insomma, Silvio Berlusconi non deve decadere. Una conclusione cui il relatore del Pdl arriva, dopo oltre tre ore e che non va vista - secondo il relatore del Pdl - come «un compromesso al ribasso». Ma un passo in avanti".

La senatrice Pd Stefania Pezzopane lasciava la riunione intorno alle 23.30 per spiegare che "é stata incardinata la discussione generale con la proposta del relatore Andrea Augello di convalidare l´elezione del senatore Silvio Berlusconi", parole che, secondo Il Sole 24 ore, erano "la conferma che i tempi saranno lunghi". 

Più sarcastico è stato Il fatto quotidiano, dicendo: "Decadenza, Berlusconi punta su una “sentenza svizzera”. Che non esiste", e poi aggiunge: "Silvio Berlusconi deve rimanere senatore, altro che decadenza". 

La Repubblica spiega così quant´è succeso durante la serata: 

"La soluzione che si materializza in giunta, fatta sua a un certo punto dallo stesso relatore Augello, è quella di far diventare le tre questioni pregiudiziali depositate ieri, ´semplici´ questioni preliminari. Proposta che consente di procedere con la tempistica dettata dall´articolo 10 del regolamento del Senato e non con quella prevista dall´articolo 93 che disciplina le questioni pregiudiziali e prevede, in sede di discussione generale, un intervento a gruppo parlamentare per un massimo di 10 minuti. Voto unico comunque ma con tempi più lunghi. Opzione condivisa dai più nonostante il parere contrario dei senatori grillini: "Il Pdl fa slittare il voto. Solita melina berlusconiana per salvare un condannato a quattro anni".

Adesso, l´organismo di Palazzo Madama si dovrà pronunciare con un voto unico (visto che le pregiudiziali sono state derubricate a questioni preliminari), dopo la discussione generale che inizierà giovedì alle 15. Con le seguenti modalità d´intervento: 20 minuti per senatore più 60 aggiuntivi per tutto il gruppo.

Secondo Ansa.it, "e´ molto probabile poi che la relazione di Augello venga bocciata e che lui si debba dimettere, visto le posizioni di Pd, M5S, Sel e Sc, ma intanto almeno formalmente, insistono i commissari, ´´abbiamo dato prova di saper andare avanti´´ con ´´una certa dose di civiltà´´, senza lo scontro frontale che si preannunciava ieri e che di certo non avrebbe fatto bene alla tenuta del governo. A inizio seduta il presidente Dario Stefano fa capire che o si votano le questioni pregiudiziali o si parte con la discussone generale. E dopo aver resistito a lungo, alla fine Augello, anche su proposta del senatore di Sc Benedetto Della Vedova, annuncia di voler fare un passo indietro sulle pregiudiziali: idea alla quale avevano lavorato in realtà tutto il pomeriggio per evitare che si arrivasse subito ad un voto che avrebbe avuto un impatto politico rilevante e che avrebbe complicato non poco il quadro in Giunta anche ai fini delle possibile dimissioni di Augello dopo la bocciatura. Per il Pdl sarebbe stato un doppio smacco, mentre per il Pd un eccesivo allungamento dei tempi visto che poi si sarebbe dovuti passare ad esaminare la relazione. Così si è deciso di invertire la rotta e di rasserenare gli animi indicando all´unanimità una procedura che alla fine ha soddisfatto anche i grillini".
 

Ultime da Politica
Il Parlamento greco ha approvato il primo pacchetto di misure imposte dall┤UE
Approvato al senato il maxiemendamento sulla riforma della scuola
Il senato approva il ddl che introduce il reato di omicidio stradale
Domenica 31 Maggio si voterÓ in 7 regioni
I rapporti tra Vaticano e Palestina
La buona scuola in un video
La Commissione Europea e la sfida della nuova Agenda Europea sull┤Immigrazione.
La Camera ha approvato la nuova legge elettorale: arriva l┤Italicum
Salta la candidatura di Nino Di Matteo alla Procura nazionale
Ue, no all┤intesa Ungheria-Russia sul nucleare

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS