Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

15/12/2019  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























DIBATTITI

Cos┤Ŕ il crowdfunding?


Un metodo sempre pi¨ usato per trovare finanziamenti per gli investimenti. Ma che presenta alcuni lati oscuri.
Redazione 26 Settembre 2014 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
fonte: Menzophoto
 Articoli simili
 Crowdfunding: 3 false credenze e 3 consigli
È ´ultima frontiera della sharing economy e un modo innovativo per investire in qualcosa senza avere i soldi. Si chiama crowdfunfing, in italiano finanziamento collettivo. È una forma di raccolta di denaro pubblica per sostenere e finanziare un progetto o una organizzazione. Si tratta di un microfinanziamento che parte solitamente dal basso e mette insieme i fondi di molti per arrivare a cifre anche elevate.

Lo si può utilizzare in ogni campo, in alternativa ai finanziamenti tradizionali. Dalla ricerca scientifica al sostegno ai beni culturali, dalle start up alle aziende che cercano rilancio. Si tratta di progetti che non avrebbero accesso a fondi pubblici o borse di studio che cercano una via alternativa per realizzarsi. 

La piattaforma privilegiata è ovviamente il web. Chi cerca fondi crea una pagina presentando il progetto e fornendo i dati per la donazione. Un esempio è Kickstarter: di solito c’è un tempo limitato entro il quale la somma stabilità deve essere raggiunta altrimenti la raccolta decade e i soldi donati vengono restituiti. 

Il crowdfunding può essere iniziativa di un singolo o di un’impresa con un progetto, ma anche un comune o un’istituzione. I dati dicono che in Europa è stato raccolto in questo modo circa 1 miliardo di euro nel 2013. Nel mondo si supererebbero i 5 miliardi di dollari. 

A d esempio, si chiama “Tous Mécènes”, tutto mecenati la proposta del Louvre. Anche la prima campagna elettorale per la presidenza degli Stati Uniti di Barack Obama è stata finanziata in parte in questo modo e il sindaco di Philadephia ha comprato materiale per le scuole. La città della scienza di Napoli è rinata così dopo un incendio doloso. Ha un sito di crowdfunding il Museo Nazionale del Cinema di Torino. Bologna sta raccogliendo così i fondi per il restauro dei portici che vanno al santuario di San Luca: la campagna si chiama un passo per San Luca.

Qualche problema sui metodi di reputazione digitale del sito Kickstarter: chi dona spesso viene ricompensato con "stellette", ovvero riconoscimenti da parte del sito, che in teoria lo rendono più degno di ricevere finanziamenti quando sarà lui a chiederli alla rete. In realtà si è scoperto che alcuni soggetti finanziano campagne che sanno impossibili da andare in porto, ottenendo così la restituzione della somma e l´aumento della reputazione digitale.

Ultime da Dibattiti
Garanzia Giovani, come funziona?
Quando Ŕ cominciata la questione dei giocatori oriundi in nazionale?
Quali sono le pi¨ belle universitÓ al mondo?
Cosa succede agli account Facebook dei morti?
Riforma costituzionale. Razionalizzazione del sistema o deficit democratico?
Le macchine elimineranno gli uomini?
Abbandono degli studi: dove colpisce di pi¨?
Quali sono i vantaggi dei pagamenti elettronici?
Che cos┤Ŕ l┤Eurovision Song Contest?
PerchÚ in molti sono contrari all┤Expo?

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS